Carrea post Pistoia-Reggio: “Sono felice, ma la strada è lunga”

Questo il commento di coach Michele Carrea dopo la vittoria dell’OriOra Pistoia ai danni di Reggio Emilia: “È stata una partita consistente per 40 minuti, dove siamo stati maturi nel restare dentro a quelle linee che avevamo stabilito anche negli errori. Nell’insieme abbiamo chiuso l’area abbastanza bene, anche se nel primo tempo Reggio è riuscita a prendere vantaggi importanti nei primi 8 secondi. Nel secondo tempo era impossibile fare meglio difensivamente, mentre a livello offensivo sono arrivate percentuali interessanti e canestri di leadership. Sono molto contento: so che la strada da fare è ancora lunghissima, ma credo che questi ragazzi abbiamo urlato che meritano il rispetto di tutti e bisognerà ricordarcene anche quando ci saranno momenti meno felici”.

Sul momento della squadra: “Sia le prestazioni dei singoli come Johnson sia la durezza mentale dimostrata dalla squadra sono figlie di un percorso di crescita, perché le squadre combattono se sono dentro un sistema e a un collettivo di cui ci si fida. Abbiamo raggiunto una consapevolezza di gioco che in determinate circostanze ci permette di essere combattivi e duri, fermo restando che performiamo meglio quando gli avversari non mettono troppa fisicità sugli esterni. Speriamo di fare ulteriori passi avanti anche contro le squadre più fisiche. Complessivamente però abbiamo imparato a approcciare i momenti chiave della partita e a gestire i break positivi degli avversari. È stato un terzo quarto diverso da quello di Roma, ma entrambi figli di un gruppo che vuole ardentemente conquistare la salvezza”.

Commenta questa notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali