Carrea post Fortitudo-Pistoia: “Siamo migliorati, ma non basta”

Questa l’analisi di coach Michele Carrea dopo la sconfitta dell’OriOra Pistoia sul parquet del PalaDozza contro la Pompea Fortitudo Bologna: “Dovendo fare un’analisi complessiva direi che abbiamo prodotto un miglioramento in tutti gli aspetti del gioco rispetto alle gare che ci hanno portato qui e questo, per quanto frustrante, dev’essere il nostro punto focale. Per quanto riguarda le fasi della partita che ci hanno condannato, non abbiamo una consistenza mentale sufficiente per reggere l’urto di alcune situazioni penalizzanti, da quelle tecniche a quelle ambientali. Quando la Fortitudo ci ha tolto Petteway non siamo stati in grado di trovare soluzioni diverse: dovremmo crescere con il passare dei minuti leggendo la partita, ma ancora non ci riusciamo. Oggi ho provato ad accorciare un po’ le rotazioni per cercare l’incastro perfetto, analizzeremo in settimana se la cosa ha funzionato o meno. Le palle perse sono un dato estremamente penalizzante ed esemplificano la fragilità mentale di cui parlavo prima. Adesso dobbiamo lavorare su noi stessi, scindendo gli elementi di razionalità da quelli di emotività: occorre migliorare nelle uscite e nei post up, ma intanto mi prendo gli elementi di crescita che abbiamo mostrato”.

Un commento

Commenta questa notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali