Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Bond: "Con Pesaro una partita importante non solo per la classifica"

Pubblicato in Prima Squadra - Mercoledì 6 Dicembre 2017

Il lungo biancorosso parla in conferenza stampa del momento della squadra: "L'arrivo di Ivanov ci ha fatto bene, ma sabato ci sarà da ripetere la gara della settimana scorsa".

Giorno di conferenza stampa al PalaCarrara. Davanti ai giornalisti è il turno di Jaylen Bond, uno dei migliori in campo nella vittoriosa sfida di domenica scorsa contro Torino: "Sicuramente tornare alla vittoria è stato importante -afferma il lungo di Philadelphia- anche perché venivamo da un momento complicato e fare i due punti ci ha permesso di rimetterci in carreggiata. Abbiamo fatto molta attenzione, preparato bene la partita, giocato da squadra e soprattutto siamo riusciti a fare una gara molto aggressiva: siamo stati bravi insomma a mettere il match sui binari che volevamo".

La presenza dell'ultimo arrivato, Ivanov, è stata sicuramente un fattore: "Certamente -concorda Bond- l'avere in campo un giocatore esperto, solido e di qualità come Deyan è stato importante. Si è inserito bene nel gruppo, con intelligenza e umiltà, ha capito il nostro momento e non si è posto nei nostri confronti come il "salvatore della patria". Sono sicuro che la sua presenza, anche in futuro, sarà ancor più determinante sia sul piano tecnico-tattico che della personalità e del carisma".

All'esordio in Europa, Bond si è già fatta un'idea chiara sul campionato italiano: "La serie A -spiega infatti il numero 15 biancorosso- è sicuramente una Lega molto difficile. Lo trovo un bel campionato, sicuramente molto diverso rispetto a tutti quelli che ho fatto finora nella mia pur breve carriera. Sicuramente apprezzo il livello tecnico e mi fa piacere che ci siano tanti giocatori americani, anche di altissimo livello: è un onore per me potermi confrontare ogni settimana con loro".

Sabato la sfida con Pesaro rappresenta uno snodo molto importante: "Una partita significativa per la classifica e per il nostro immediato futuro. Dobbiamo giocare duro -afferma Bond- e farlo insieme. La chiave di volta sarà la nostra difesa, perché è proprio dalla difesa che si vede quanto una squadra è concentrata sulla partita: sarà molto importante difendere forte fin dal primo minuto e non far prendere fiducia ai nostri avversari. Aver vinto con Torino è importantissimo, ma non dobbiamo fare l'errore di sottovalutare Pesaro. Spero che il periodo negativo si sia chiuso, ovviamente, ma so che dalle sconfitte si può imparare molto e sono certo che ognuno di noi sia cresciuto nelle sei gare perse che abbiamo collezionato. Personalmente cercherò di scendere in campo come mi propongo sempre di fare, con il giusto atteggiamento e con fiducia nei miei mezzi. Proverò a fare quello di cui la squadra avrà bisogno da me -conclude il giocatore- garantendo il massimo dell'impegno e della forza di volontà per portare a casa il risultato".