Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Dovremo avere il giusto atteggiamento sin dalla palla a due"

Pubblicato in Prima Squadra - Sabato 21 Gennaio 2017

Il tecnico biancorosso presenta la sfida con Cremona: "Squadra dal tasso tecnico importante, che nelle ultime partite del girone di andata sembra aver superato il momento difficile"

Con la ripresa del campionato, si torna anche, finalmente, in clima partita. Coach Esposito, carico come sempre, si presenta in sala stampa nel consueto appuntamento pre-gara e spiega: "Ripartire dopo una pausa è sempre un'incognita: gli stranieri tornano a casa, chi rimane magari si allena a singhiozzo e quindi domani sarà fondamentale l'aspetto mentale una volta che entreremo in campo. Dal punto di vista fisico, dell'impegno e della qualità del lavoro -dichiara il tecnico biancorosso- non abbiamo avuto problemi: la squadra è al completo, abbiamo anche smaltito qualche piccolo acciacco che ci eravamo portati dietro dalla fine del girone di andata e perciò sono soddisfatto". 

Le componenti mentali sicuramente incideranno più del solito ed Esposito entra nel dettaglio: "Quando parlo di aspetti mentali -spiega il coach- voglio dire che dovremo ritrovare il ritmo offensivo, l'intensità e le motivazioni della partita, dimenticando velocemente la vacanza, che è stata concessa non certo perché il campionato sia già finito, tutt'altro! Ho detto anzi ai ragazzi, soprattutto ai più giovani, che la seconda parte di campionato sarà ancora più difficile e aperta e quindi guai  a concedersi distrazioni".

Con queste premesse, contro Cremona più che mai sarà fondamentale l'approccio: "Sarà determinante -afferma Esposito- il modo in cui entreremo in campo. Dovremo avere il giusto atteggiamento fin dalla palla a due, soprattutto a livello difensivo, non solo collettivo ma soprattutto individuale, visto che a Brescia in questo aspetto siamo un po' mancati e domani di fronte ci troviamo una squadra che magari in classifica è attardata, ma che ha elementi di sicuro talento, soprattutto offensivo, che potrebbero giocare tranquillamente anche in formazioni di prima fascia".

Il coach, dunque, preferisce prendere con le pinze la gara contro i lombardi: "Ritengo che Cremona sia una squadra che vale e merita più della sua classifica attuale. Purtroppo possono capitare annate particolari, ma queste sono cose che riguardano Cremona e non me. Quello che posso dire -conclude Esposito- è che la Vanoli è una squadra dal tasso tecnico importante, non solo nel quintetto, ma anche negli uomini della panchina, che quando ha perso lo ha fatto spesso di misura e che comunque, nelle ultime partite del girone di andata, sembra uscita dal momento peggiore: dovremo perciò essere preparati ad affrontare una gara difficile".