Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Una piazza biancorossa

Pubblicato in Prima Squadra - Venerdì 9 Settembre 2016

Oltre duemila persone alla presentazione della squadra in piazza del Duomo. Coach Esposito: "I giocatori cambiano, ma non mancheranno mai umiltà e impegno"

Oltre duemila persone hanno colorato di biancorosso Piazza del Duomo nella serata di presentazione della nuova The Flexx alla città di Pistoia. Un bagno di folla davvero esaltante per i giocatori e lo staff, osannati dai tanti tifosi assiepati sotto il grande truck di Erreà, scelto ancora una volta come palcoscenico del grande evento.

"Ringrazio tutti quelli che lavorano in questa società - ha affermato il presidente Maltinti - e che ci permettono oggi di essere qui, per il quarto anno consecutivo, a disputare un campionato come la Serie A. E ringrazio anche il pubblico che anche stasera ha dato una dimostrazione di affetto incredibile". Da parte del presidente sono arrivate anche parole di ringraziamento per l'amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Samuele Bertinelli e dall'assessore allo sport Mario Tuci: "Un grazie anche agli amministratori locali che ci hanno dato una grossa mano a risolvere il problema del tetto del PalaCarrara: finalmente - ha sorriso Maltinti - quest'anno avremo una casa dove non pioverà".

Ivo Lucchesi, vicepresidente del club, ha dato il benvenuto ai giocatori sottolineando il rapporto che già li lega con i tifosi: "Vedere i nostri ragazzi saltare insieme alla folla fa comprendere che i giocatori hanno già capito di che pasta è fatto il pubblico pistoiese e sono certo che questo li stimolerà a fare bene".

E' stata poi la volta della presentazione delle squadre del settore giovanile, prima di svelare la nuova maglia da gioco della The Flexx Pistoia e chiamare sul palco, uno a uno, tutti i membri dello staff tecnico e i giocatori. “Provo tanto orgoglio e sono onorato - queste le prime parole da capitano di Michele Antonutti - di trovarmi di nuovo qua. La voglia di dare ancora di più per questa gente, che posso solo ringraziare, è davvero tanta: il nostro pubblico è fantastico ed ho sempre detto che giocare a Pistoia è molto dura per gli avversari”.

“Questo entusiasmo l'ho conosciuto da giocatore prima e da allenatore poi - ha affermato coach Esposito prendendo la parola fra gli applausi - quindi per me è fortunatamente soltanto una conferma. Come ogni anno i giocatori cambiano, ma garantisco che non mancheranno mai umiltà ed impegno. E' importante fare una stagione solida per confermare la Serie A, un campionato durissimo per mille motivi; faremo il possibile per mantenere questa categoria. Guai a darlo per scontato - ha proseguito Esposito - perchè le società si rafforzano, ma abbiamo un sesto uomo di lusso ed un gruppo di ragazzi vogliosi di lavorare e fare qualcosa di importante”.