Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Troppa Avellino per la The Flexx: i biancorossi cadono in Irpinia 101-71

Pubblicato in Prima Squadra - Domenica 11 Febbraio 2018

Prestazione modesta di Pistoia che, priva di Bond e con Mian e McGee non al meglio, incassa una dura sconfitta in casa della capolista

Un'incerottata The Flexx non riesce a sovvertire il pronostico e ad Avellino cade nettamente al cospetto della capolista Sidigas, che si impone 101-71.

Gli irpini hanno sofferto solamente nei primi cinque minuti, prima di prendere con forza in mano il match per non lasciarlo praticamente più: Pistoia ha provato, almeno inizialmente, a fare partita pari, ma non ha mai trovato la giusta concentrazione e intensità difensiva per contrastare i padroni di casa, che sono scappati via fin dalla seconda parte del primo quarto. 

E' stato Fesenko a recitare le parti di mattatore nella prima parte di gara: il lungo ucraino ha creato davvero tantissimi problemi ai biancorossi, incapaci di arginare lo strapotere fisico del 2.16 biancoverde. In vantaggio per 8-5 dopo quattro minuti, la The Flexx ha incassato in due minuti il break di 0-9 che ha di fatto indirizzato la partita senza riuscire a trovare un'adeguata contromisura alla costante presenza nel pitturato proposta da coach Sacripanti. Moore e Gaspardo hanno provato a mantenere in scia Pistoia (20-16 all'8'), ma, quando anche gli esterni locali hanno iniziato a trovare la via del canestro con buona continuità (due triple consecutive di Scrubb), per i ragazzi di coach Esposito è calato il sipario. La tripla di Leunen del +20 (49-29) al 18' ha sancito la netta superiorità dei campani che, nel secondo tempo, hanno mirato a gestire punteggio ed energie.

Per la The Flexx da segnalare soltanto i 17 punti di Moore e i 14 di Gaspardo, in una serata decisamente negativa sotto tutti gli aspetti. La contemporanea sconfitta interna di Capo d'Orlando (in attesa del risultato del posticipo fra Pesaro e Torino), tuttavia, non peggiora la situazione di classifica: i biancorossi avranno ora a disposizione due settimane di pausa per recuperare tutti gli acciaccati e preparare al meglio l'importantissima sfida interna del 4 marzo contro Varese