Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Si avvera il sogno playoff! La Giorgio Tesi Group sbanca Capo d'Orlando e chiude al sesto posto: sarà sfida con Avellino

Pubblicato in Prima Squadra - Mercoledì 4 Maggio 2016

I biancorossi superano 65-58 i siciliani, chiudono una stagione da record al sesto posto, e staccano il pass per la post-season. MVP del match il capitano Ariel Filloy

La Giorgio Tesi Group vola ai playoff, a coronamento di un'annata straordinaria, chiusa con la vittoria di Capo d'Orlando che vale il sesto posto al termine della regular season. Si tratta di un record (l'ennesimo, in un campionato che di primati abbattuti ne ha visti diversi) nella storia del basket pistoiese: mai, infatti, Pistoia, considerando anche l'era-Olimpia, aveva chiuso la regular season di serie A così in alto.

E' il giusto premi per i ragazzi di coach Esposito, a coronamento di oltre sette mesi di basket di altissimo livello, che i biancorossi hanno disputato da (inattesi) protagonisti. Per Pistoia l'avversario al primo turno sarà Avellino: logico che la squadra irpina, terza al termine della regular season, parta con i favori del pronostico, ma questa Giorgio Tesi Group ormai ci ha abituato a stupire. Di certo per Filloy e compagni, dopo la storica qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, giunge un altro importante riconoscimento, che nobilita tutta la piazza pistoiese, alla seconda partecipazione ai playoff nelle ultime tre stagioni di massima serie. 

A Capo d'Orlando, nell'ultima gara del campionato, era necessaria una vittoria per staccare un pass per la post-season, indipendentemente dai risultati degli avversari diretti nella corsa ai primi otto posto: il successo è puntualmente arrivato, ma uscire vincitori dal PalaFantozzi è stata, come da pronostico, impresa ardua. L'Orlandinda di coach Di Carlo (protagonista di un'eccellente girone di ritorno e sconfitta fra le mura amiche una sola volta in tutta la seconda parte di campionato) ha disputato una partita solida, trascinata dalla classe dei sempreverdi Nicevic e Basile e dal talento del rientrante Boatright, non regalando niente a una Giorgio Tesi Group che sicuramente ha sentito l'importanza della posta in palio.

Dopo un ottimo avvio di marca biancorossa, infatti, la tensione ha preso il sopravvento, condizionando la prova offensiva della squadra, che ha chiuso la propria serata con un eloquente 34% dal campo. Sono state dunque difesa e sacrificio la chiave di volta del successo, proprio come chiesto da coach Esposito alla vigilia: la Giorgio Tesi Group ha concesso nel complesso poco sotto le plance, vincendo peraltro anche la lotta a rimbalzo e, nel momento più difficile del match (canestro di Nicevic per il 52-44 al trentaquattresimo), ha ritrovato sicurezza, orgoglio e voglia di stupire. Il parziale di 6-21 con cui Pistoia ha totalmente capovolto la partita negli ultimi sei minuti, grazie soprattutto alle triple di Czyz, Filloy e Knowles (due), rientra nei momenti più significativi di una stagione che tante volte ha visto i biancorossi accendersi proprio nei finali di gara. La resa di Capo d'Orlando, arrivata di fatto soltanto negli ultimi trenta secondi, non scalfisce i meriti di una Giorgio Tesi Group umile e tosta, che ha il volto del proprio capitano, Ariel Filloy, autore di 15 punti pesantissimi (con 4/6 dall'arco dei 6.75) e MVP del match.

Il tempo di festeggiare, tuttavia, si esaurirà già nella mattinata di domani, quando la squadra farà rientro a Pistoia: da sabato (palla a due alle 18.15, diretta su SkySport 1 HD), è già tempo di playoff. Si riparte dal PalaDelMauro di Avellino, per continuare a stupire. Almeno ancora un po'...