Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Nel primo scrimmage stagionale, la Oriora strappa già applausi

Pubblicato in Prima Squadra - Sabato 1 Settembre 2018

Senza Kerron Johnson, Krubally e Auda, buona sgambata contro Piombino: Peak segna 18 punti

Oltre 200 persone hanno assistito alla prima sgambata della nuova Oriora targata Alessandro Ramagli.

I biancorossi, nello scrimmage contro Piombino (squadra partecipante al campionato di serie B), pur appesantiti dai carichi di lavoro, privi degli acciaccati Kerron Johnson e Krubally e con Auda impegnato fino a metà mese con la Nazionale della Repubblica Ceca, hanno regalato lampi di buon basket. Piombino si è dimostrata sparring partner di livello più che accettabile, cosicché il match si è rivelato gradevole: punteggio azzerato a ogni quarto, con la Oriora che si è imposta in tre parziali su quattro (24-15, 18-9, 17-19, 21-17), guadagnandosi a più riprese gli applausi convinti dei tanti presenti al palasport di Ponte Buggianese.

Coach Ramagli ha ovviamente concesso ampio minutaggio a tutti i 12 giocatori disponibili, schierando anche diversi quintetti assolutamente sperimentali: buone indicazioni al tecnico livornese sono arrivate soprattutto da Peak (autore di 18 punti e apparso intraprendente e volitivo), Martini e Dominique Johnson, ma bene hanno fatto anche i più giovani e i due aggregati, Pechacek e Nikolic, rispettivamente 15 e 10 punti.

"E' appena la prima sgambata -ha commentato dopo la sirena il vice-coach Fabio Bongi- ma devo dire che è stato un test positivo. Stiamo lavorando bene, peccato per qualche acciacco del tutto fortuito, ma contiamo di riavere il gruppo al completo per la prossima settimana. Adesso un giorno di riposo per tutti, e poi da lunedì di nuovo in palestra".

Questo il tabellino dei biancorossi: Della Rosa 3, Bolpin 9, D.Johnson 6, Martini 9, Peak 18, Severini 4, Di Pizzo 4, Pechacek 15, Nikolic 10, Querci 2, Mati, Uchenna.