Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Coach Esposito: "Passi avanti, ma la serie A sarà un'altra cosa"

Pubblicato in Prima Squadra - Lunedì 7 Settembre 2015

Il tecnico biancorosso analizza la gara con Shanghai e guarda subito avanti: "E' un gruppo di bravi ragazzi, con tanta voglia di lavorare. Adesso da mercoledì alzeremo l'asticella anche in allenamento"

E' soddisfatto coach Esposito al termine dell'amichevole vinta in scioltezza dai suoi ragazzi contro gli Shanghai Sharks, ma guai a lasciarsi andare ai facili entusiasmi: "Con tutto il rispetto per i cinesi o per Bottegone -chiarisce subito il coach biancorosso- la serie A sarà un'altra cosa. Ho detto subito ai ragazzi che dopo un giorno di meritato riposo, da mercoledì alzeremo ulteriormente l'asticella a livello di intensità perché voglio che la testa cominci già a essere rivolta al debutto in campionato con Brindisi. Della partita di stasera mi è piaciuta ancora una volta la disponibilità e la voglia di fare del gruppo, ma è un aspetto che rilevo anche durante gli allenamenti. Ci sono stati passi avanti -prosegue Esposito- ma non ci dimentichiamo che è appena una settimana che stiamo lavorando in palestra sul piano tecnico-tattico. Ovviamente c'è ancora moltissimo lavoro da fare, dei carichi di lavoro importanti da smaltire e una chimica di squadra da trovare, anche se mi fa piacere rilevare come siamo riusciti a pescare un gruppo di bravi ragazzi, che ha tanto entusiasmo e voglia di lavorare. Attenzione, però: con chi è solo un bravo ragazzo si va volentieri a mangiare una pizza il sabato sera, ma per salvarsi in serie A in mezzo al campo bisogna essere delle iene".

Il coach non si sbilancia sui singoli, ma sottolinea: "Kirk e Blackshear in questo momento possono essere i ragazzi più in difficoltà, ma non dimentichiamo che rispetto al resto del gruppo hanno iniziato a lavorare con una settimana di ritardo e quindi la fatica che stanno facendo adesso è in linea con la tabella di marcia. Lo stesso principio -spiega Esposito- vale per Lombardi, che ha impiegato tutta l'estate per mettersi apposto sul piano fisico e ora ha cominciato a lavorare regolarmente con la squadra: sia sabato a Siena che stasera mi ha dato minuti importanti, con risultati anche superiori a quelli che mi potevo aspettare".