Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "A Capo d'Orlando una partita da vincere, senza fare calcoli"

Pubblicato in Prima Squadra - Lunedì 2 Maggio 2016

Il tecnico biancorosso presenta la sfida con i siciliani: "Non staremo ad aspettare notizie favorevoli dagli altri campi, scenderemo in campo per vincere sapendo anche che Capo d'Orlando non ci regalerà niente"

Conferenza stampa pre-gara da parte di coach Esposito, all'indomani della partenza per Capo d'Orlando di squadra e staff: “La notizia migliore della settimana -esordisce il tecnico di fronte a telecamere e taccuini- è sicuramente il recupero di Blackshear: il ragazzo sarà regolarmente a disposizione, per cui a Capo d’Orlando saremo al completo. Credo sia importante affrontare al completo una partita  che noi vogliamo e dobbiamo vincere: la squadra in settimana ha lavorato bene, abbiamo avuto più giorni del solito per preparare la gara e siamo riusciti anche a fare un piccolo richiamo sul piano atletico. Adesso -prosegue Esposito- non resta che affrontare questa gara nel modo migliore, sapendo che Capo d’Orlando non ci regalerà niente anche se ormai non ha obiettivi particolari da raggiungere”.

Proprio su questo aspetto il tecnico si sofferma: “Nessun giocatore quando va in campo lo fa per perdere -spiega Esposito- o per farsi prendere in giro dall’avversario. E’ la legge dello sport! Sul piano delle motivazioni magari i nostri avversari ne avranno qualcuna in meno di noi, ma giochiamo comunque contro una squadra che intanto rispetto alle ultime partite recupererà qualche infortunato e che poi, sicuramente, vorrà chiudere fra gli applausi del proprio pubblico”.

Riguardo alle chiavi della partita, Esposito ha le idee chiare: “Dovremo entrare in campo -afferma il coach- con le antenne dritte, perché Capo d’Orlando in casa gioca a buoni ritmi e sulle ali dell’entusiasmo e non possiamo accettare l’idea di fare una partita di rincorsa. Affrontiamo una squadra che ha disputato un ottimo girone di ritorno e ha, soprattutto nel reparto degli esterni un bel mix di gioventù, talento ed esperienza”.

Nessuno, sicuramente, penserà a fare calcoli o a far conto su possibili risultati favorevoli dagli altri campi: “Noi dobbiamo scendere in campo per vincere -dichiara perentorio Esposito- senza stare a pensare ai risultati degli altri, a un’eventuale posizione finale, alla pressione e quant’altro. I ragazzi lavorano seriamente, hanno preparato la partita al meglio e io, che li conosco meglio di chiunque altro, posso affermarlo senza timore di essere smentito. Alle dieci e trenta guarderemo magari i risultati provenienti dagli altri campi, ma non ci penseremo fino a un minuto prima, lo posso assicurare”!