Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Questi ragazzi non smettono mai di sorprendermi"

Pubblicato in Prima Squadra - Domenica 15 Novembre 2015

Il tecnico biancorosso analizza il successo con Caserta e spiega: "Venir fuori di squadra contro giocatori esperti come i loro vuol dire che abbiamo qualcosa nella testa e nel cuore che non si compra al supermercato".

Coach Esposito in sala stampa elogia il gruppo, e non potrebbe essere altrimenti dopo una bellissima prova corale: "Devo fare innanzitutto i complimenti ai miei ragazzi -esordisce il coach, inneggiato da tutto il palazzetto a fine gara- per aver vinto contro una squadra che sa giocare bene a pallacanestro: è quello che ho detto a fine partita alla squadra. Per riuscirci abbiamo dovuto non solo fare una buona partita, ma attingere ad altre risorse, come gli attributi. Per una squadra giovane come la nostra, venir fuori di squadra, con giocate che sono andate al di là del mero aspetto tecnico, contro una squadra esperta come Caserta, vuol dire che questi ragazzi hanno qualcosa nella testa e nel cuore che non si compra al supermercato. Prendete per esempio Amoroso: se gli chiudi la porta in faccia, mentre un giocatore giovane tenterebbe di sfondarla a suon di testate, lui ne cerca una nuova e ti mette in difficoltà".

Esposito non nasconde che la squadra ha anche attraversato momenti difficili: "Dobbiamo ammettere -analizza il tecnico biancorosso- che accusiamo una comprensibile stanchezza mentale perchè io in settimana chiedo tanto e la domenica dobbiamo affrontare squadre che, visto la nostra classifica ci mettono una grinta ancora maggiore per strapparci i due punti. Fortunatamente, visto che giocheremo il posticipo del lunedì, riposeremo un giorno in più, sperando che qualche acciacco accusato a fine partita non sia grave e possa essere riassorbito. Del resto sapevamo che oggi -prosegue Esposito- era onestamente un banco di prova complicato: Caserta sa giocare a pallacanestro e mentalmente ci hanno sempre messo sotto pressione, offensivamente e difensivamente e il merito della vittoria di oggi sta nel fatto che nonostante questa pressione siamo sempre riusciti a fare la nostra partita".

Scendendo nel dettaglio tattico, questa è la lettura del coach: "Assist, rimbalzi e valutazione sono tre voci che, come stasera, dovremo dominare sempre, in ogni partita. Stasera ho dovuto mettere in atto alcune scelte dovute al fatto che in certe situazioni abbiamo bisogno di giocatori che diano risposte immediate. Giocare contro i loro lunghi non è facile per nessuno -conclude Esposito- ma i ragazzi hanno saputo applicare quanto avevamo preparato in settimana. Il grosso pregio di questa squadra è che tutti si mettono a disposizione l’uno dell’altro: mi ripeto, ma sono ragazzi intelligenti e professionisti veri, che riescono a rimanere uniti e tener botta anche quando le cose si mettono male e non smettono mai di sorprendermi".