Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "E' stata una settimana complessa, ma per fortuna ho dei ragazzi super"

Pubblicato in Prima Squadra - Sabato 24 Ottobre 2015

Il tecnico biancorosso alla vigilia della sfida con Avellino: "Loro una squadra esperta e ricca di talento; dovremo fare una grande gara a livello difensivo".

Alla viglia della partita interna con Avellino, il tecnico Vincenzo Esposito, nella consueta conferenza stampa del sabato, ripercorre la settimana dei biancorossi: "E' stata -spiega il coach- una settimana sinceramente dura. Prima l'attacco influenzale che ha colpito Filloy, poi i problemi fisici di Antonutti e Lombardi, infine la visita a sorpresa dell'antidoping ieri che ci ha costretti a postecipare di oltre quaranta minuti la seduta di allenamento: insomma ci sono stati piccoli e grandi contrattempi che non ci hanno permesso di fare una buona settimana di allenamento e di preparare magari la partita come avrei voluto". 

Esposito però chiarisce subito: "Questa non vuole essere una scusa, ma una semplice constatazione, al pari della grande considerazione che ho per Avellino, che credo sia un'ottima squadra, esperta, formata da buoni giocatori, che se anche è partita magari un po' in ritardo con la preparazione ha tutte le qualità per metterci in difficoltà. Del resto -prosegue il tecnico- anche le parole del loro general manager sono state chiare: considerano quella di Pistoia una partita alla loro portata, e questo è il segno tangibile dei propositi con cui verranno ad affrontarci".

Cosa servirà per confermarsi in testa alla classifica, Esposito lo sa bene: "Una grande partita difensiva, perché Avellino è una squadra di grande valore ed esperienza e quindi ritrovarci a giocare punto a punto contro giocatori sicuramente più avvezzi di noi a stare sotto pressione  potrebbe esserci fatale. Tuttavia -precisa il coach- ho un gruppo di ragazzi super, incredibili, che stanno sul pezzo nonostante le difficoltà e quindi faremo l'impossibile per provare a portare a casa anche questi due punti".

La partita con Avellino potrebbe però essere l'ultima in biancorosso per Olek Czyz, il cui contratto a gettone scade, di fatto alla fine del mese: "Dobbiamo valutare con calma la prossima settimana le condizioni di Thornton -spiega Esposito- e poi prendere la decisione migliore. Noi siamo strafelici di come Czyz si è inserito e del rendimento avuto fino a oggi, ma le scelte vanno fatte con intelligenza".

Anche a Trento i giovani hanno avuto minuti e responsabilità importanti. Sta diventando una costante e probabilmente sarà così anche contro Avellino: "Fin dal primo giorno -chiarisce Esposito- ho detto che amo lavorare con i giovani e che avrei concesso ai giovani spazi importanti, quindi per me non ci dovrebbe essere sorpresa. E' come quando devi prendere la patente: non impari a guidare solo studiando teoria sul manuale, ma hai bisogno che qualcuno ti faccia tenere in mano il volante e il cambio: lo stesso credo valga nel basket... Va bene allenarsi, ma è dando ai giovani minuti veri in partita che loro possono crescere e fare quell'esperienza indispensabile per maturare".