Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Attenzione massima e motivazioni a mille: entriamo nel momento decisivo della stagione"

Pubblicato in Prima Squadra - Sabato 8 Aprile 2017

Il tecnico biancorosso analizza la partita di domani e spiega: "Loro sono una buona squadra e per me non una sorpresa, ma a livello fisico e mentale stiamo bene"

Consueta conferenza stampa pre-gara di coach Esposito. Dopo due vittorie consecutive, la The Flexx riceve Capo d'Orlando, vera sorpresa della stagione, in una partita che, visto anche il periodo, vale davvero doppio: "Arriviamo -esordisce infatti di fronte ai microfoni Vincenzo Esposito- a quello che ritengo il momento più importante del campionato, e non solo per noi. E' sempre così, ma mi sembra una tendenza che negli ultimi anni si è consolidata: di fatto nelle quattro, cinque partite finali si scrivono tutti i verdetti, con almeno quattordici squadre alla caccia di un obiettivo che possa essere un buon posto in griglia, la qualificazione ai playoff o la salvezza. Credo quindi che ora più che mai, oltre all'aspetto tecnico diventino fondamentali quello motivazionale e quello fisico: anche per me come allenatore, allora, questo ultimo mese è forse il più complesso e importante dell'intera stagione". 

Il tecnico biancorosso cercherà di trasmettere questo tipo di sensazioni anche ai suoi giocatori, in vista della sfida contro i siciliani: "Con queste premesse -afferma Esposito- è chiaro che la partita di domani riveste un'importanza fondamentale: è ovvio, il nostro obiettivo iniziale, quello della salvezza, è stato raggiunto con un certo anticipo, ma a questo punto dobbiamo stare sul pezzo e abbiamo il dovere, perché no, di provare ad accelerare per raggiungere un qualcosa che francamente sembrava molto difficile quattro mesi fa. A livello fisico e mentale devo dire -confessa il coach- che la squadra sta bene: lo dimostrano le ultime gare, lo dimostra l'intensità con cui settimanalmente prepariamo le partite e questo mi fa capire che anche da parte dei ragazzi c'è questa voglia di spingere forte per agguantare un posto nei playoff".

Capo d'Orlando è una squadra da prendere con le pinze: "Chi conosce i giocatori che ha Capo d'Orlando sa bene che tipo di squadra sia -chiarisce il tecnico biancorosso- e quindi non mi stupisce vedere i nostri avversari così in alto in classifica. Affronteremo una squadra particolare, composta da giocatori magari giovani anagraficamente, ma che hanno già fatto esperienze importanti e da veterani, come Diener, Nicevic e Archie che non hanno bisogno di alcuna presentazione. E' una squadra che gioca una pallacanestro per certi versi semplice, fatta di difesa aggressiva ed energica, e di un attacco in cui utilizzano i primi secondi dell'azione un immediato vantaggio tattico. Sarà fondamentale l'aspetto difensivo, soprattutto nei primi secondi dell'azione: dovremo -conclude Esposito- stare molto attenti, essere concentrati e preparati, per evitare di trovarsi a fronteggiare situazioni di mismatch, nelle quali Capo d'Orlando è molto brava".