Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Contro certi giocatori devi saperti esaltare, mentre noi ci siamo impauriti"

Pubblicato in Prima Squadra - Martedì 9 Gennaio 2018

Il tecnico biancorosso dispiaciuto per la sconfitta contro Milano: "Abbiamo fatto male, più che tecnicamente, a livello di atteggiamento".

Sapeva che il pronostico era chiuso fin dalla vigilia, eppure coach Esposito (che proprio nell'occasione ha festeggiato le cento panchine in serie A) non nasconde la sua amarezza per la sconfitta contro la corazzata EA7: "Contro Milano devi saperti esaltare -esordisce in sede di commento il tecnico- e noi al contrario ci siamo depressi. Non abbiamo avuto la giusta faccia, soprattutto nel terzo e quarto periodo, quando potevamo provare a fare qualcosa in più. Abbiamo fatto male, più che tecnicamente, a livello di desiderio e di mentalità: contro squadre che sono al top in Italia e in Europa è normale che i più giovani e i meno esperti facciano fatica, ma se affronti queste sfide senza il timore di trovarti di fronte a certi giocatori, ma anzi con faccia tosta e sfrontatezza, puoi provare in qualche modo a metterli in difficolta".

Il tecnico biancorosso prosegue nella sua analisi: "Sapevamo che serviva la partita perfetta, e per come siamo messi a livello fisico in questo momento, devo dire che nei primi venti minuti l'abbiamo fatta. Poi però nel terzo e quarto periodo i nostri volti non erano quelli giusti e abbiamo iniziato a vedere più nero di quello che era. Ci siamo disuniti e abbiamo pensato di affidarci a soluzioni individuali, sia difensivamente che offensivamente: squadre come Milano continuano a macinare chilometri e non ti permettono questo genere di errori. Adesso -conclude Esposito- dobbiamo essere bravi a distinguere le cose buone da quelle meno buone, parlarne e lavorare sui nostri problemi, senza dimenticare che comunque qualcosa di positivo c'è. Oggi abbiamo affrontato una squadra onestamente fuori portata, ma non sempre giocheremo contro Milano"...