Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Una mattina al PalaCarrara per gli studenti del Progetto Scuole Pistoia Basket

Pubblicato in Sociale - Giovedì 3 Maggio 2018

Un grande evento finale al palasport ha chiuso la quinta edizione del progetto dedicato al mondo scolastico della città e della provincia di Pistoia

E' stata una giornata speciale quella dello scorso giovedì 26 aprile, quando al Palazzetto dello Sport "Mario Carrara" il Pistoia Basket ha ospitato circa 350 alunni provenienti dagli istituti scolastici della città. Una mattinata all'insegna dello sport e dell'apprendimento, del divertimento e dello stare insieme, iniziata con l'arrivo delle classi presso il PalaCarrara, casa della squadra di basket cittadina per una volta a completa disposizione dei giovanissimi atleti di domani.

Presente per l'occasione l'Assessore allo Sport del Comune di Pistoia, Gabriele Magni che complimentandosi per l'iniziativa ha ricordato ai giovanissimi che: "E' importante che Scuola e Sport entrino in contatto: per molti di voi lo sport sarà un compagno di vita, per qualcuno, perché no, anche una professione".

Una intera mattina dedicata all'evento finale del "Progetto Scuole Pistoia Basket", giunto alla quinta edizione e che quest'anno, attraverso un ciclo di incontri negli istituti della città, ha visto la partecipazione di quasi 1000 alunni delle scuole primarie.

Le classi IVe  e Ve delle scuole primarie e le classi Ie e IIe di quelle secondarie sono state quindi invitate al palasport per concludere l'attività con una grande festa e per mettere in pratica sul campo da gioco della Serie A i fondamentali appresi durante gli incontri.

Gli istruttori del settore giovanile biancorosso hanno infatti guidato l'attività ludico-motoria, sia nelle due aree dedicate all'acquisizione dei fondamentali relativi al Minibasket, sia nelle due metà campo del parquet ufficiale in cui i bambini hanno potuto mettersi in gioco in una sfida a squadre. L'esperienza e la preparazione degli istruttori qualificati sono il valore aggiunto che hanno fatto del "Progetto Scuole Pistoia Basket" un successo in termini di qualità dell'attività proposta, di coinvolgimento degli studenti e di soddisfazione degli istituti partecipanti.

Così come è avvenuto durante gli incontri nelle scuole, non solo basket ma anche spazio all'apprendimento della lingua inglese attraverso un percorso didattico studiato appositamente. La pratica dell’allenamento per migliorare la tecnica e per acquisire più sicurezza nello "stare in campo" sono idee sportive che si coniugano perfettamente con un innovativo approccio all'apprendimento dell’inglese. Così gli studenti, accompagnati dagli insegnanti della British School Pistoia, hanno scoperto e utilizzato parole e frasi, con la loro corretta pronuncia, che raccontano la pallacanestro.

Dopo una salutare merenda a base di frutta, offerta generosamente dalla ditta "Tesi", il tanto atteso incontro con i giocatori della The Flexx Pistoia, accolti dall'entusiasmo dei giovanissimi tifosi presenti. L'autografo dei loro beniamini è il ricordo della giornata speciale appena trascorsa che tutti gli studenti hanno portato a casa.

"Una splendida festa, qui c'è tutto il nostro futuro: i futuri tifosi, giocatori, dirigenti. Sono contentissimo e orgoglioso di questa iniziativa" il commento del Presidente Roberto Maltinti giunto a salutare gli alunni presenti al PalaCarrara.

La società ringrazia tutti coloro che hanno reso possibile l'evento e la quinta edizione del Progetto Scuole: gli istruttori Mario Breschi, Annalisa Breschi, Luca Angella, Tommaso Della Rosa, Matteo Orlandini, Gianluca Sciatti e Luca Civinini - coordinatore del progetto - Bob Muzzi della British School Pistoia e l'associazione 7 For You - Matteo Bertolazzi. E un grandissimo ringraziamento agli alunni, alle insegnanti e ai dirigenti degli Istituti che hanno partecipato: Istituto "Roncalli-Galilei", Istituto "Marconi-Frosini", Istituto "Anna Frank-Carradori", Istituto "Leonardo Da Vinci", Istituto "Raffaello".