Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

The Flexx da record: Varese travolta 97-64

Pubblicato in Prima Squadra - Domenica 30 Ottobre 2016

I biancorossi, pur privi di capitan Antonutti, dominano contro la squadra di Paolino Moretti. Vittoria mai in discussione, con il nuovo record di punti di scarti in una vittoria nel massimo campionato.

La The Flexx si ritrova nella serata più importante di questo inizio di stagione, torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive "on the road", travolge Varese e in un colpo solo scaccia i fantasmi del fondo classifica e ottiene il nuovo record di punti di scarto a livello di serie A.

E' stata una partita pressoché perfetta quella dei biancorossi che, privi anche di capitan Antonutti (rimasto in borghese a bordocampo a incitare i compagni), hanno frantumato la (flebile) resistenza dell'Openjobmetis con 40 minuti di grande intensità, sia offensiva che difensiva. La squadra di coach Esposito è apparsa padrona assoluta del campo, mai in affanno, più reattiva, affamata e concentrata della compagine del grande "ex" Paolino Moretti, apparsa in palese difficoltà per tutta la durata dell'incontro e quasi frastornata della grande veemenza da parte di una The Flexx che, spinta da un PalaCarrara come al solito caldissimo, ci ha messo davvero poco ad accendere le polveri. 

Varese è infatti stata avanti solo una volta (dopo quattro minuti), ma si è trattato di un episodio: Pistoia, partita benissimo con Hawkins e Magro è infatti passata a condurre già sul 7-5 e, quando Cournooh ha infilato la tripla +8 (20-12 al nono), la sensazione è subito stata quella di una serata iniziata con il piede giusto.

Un'altra tripla di un ispirato Cournooh ha portato per la prima volta alla doppia cifra il vantaggio dei padroni di casa (32-22) a quattro minuti dall'intervallo lungo, ma è stata un'altra tripla, quella incredibile di Pettaway dalla proprio area, sulla sirena del ventesimo, a far crollare il PalaCarrara. 

Sotto di 14 lunghezze a metà gara (42-28), Varese non ha avuto la forza nemmeno di provare a rientrare, e così per la The Flexx il secondo tempo è stato di pura accademia: applausi scroscianti un po' per tutti, da Crosariol (autore di tre alley-oop), a Solazzi (quattro punti a referto), passando per Lombardi (11 punti e 8 rimbalzi), Cournooh (20 punti con l'80% dal campo) e Magro (12 punti e high in carriera a livello di serie A).

Il finale di 97-64 dice, sostanzialmente, molto, se non addirittura tutto. Pistoia dimentica la brutta prova di Caserta, rialza la testa e fa il pieno di fiducia, in attesa della seconda gara casalinga consecutiva, sabato alle 20.30, contro Sassari.