Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Gaspardo: "Due vittorie importanti, a Sassari senza paura"

Pubblicato in Prima Squadra - Mercoledì 13 Dicembre 2017

Il giocatore biancorosso parla del momento della squadra: "Scelta di Gordon inattesa, ma abbiamo recuperato McGee e Ivanov ci sta dando tanto".

Conferenza stampa di metà settimana in casa The Flexx, reduce dalla doppia vittoria interna con Torino e Pesaro. Tocca a Raphael Gaspardo, sicuramente uno dei più positivi nel match contro i marchigiani, presentarsi di fronte a microfoni e telecamere: "E' un momento un po' particolare -esordisce il giocatore della Nazionale- perché veniamo da due successi molto importanti soprattutto per il morale, ma allo stesso tempo continuiamo a dover far fronte ad alcuni problemi di organico. Sabato è rientrato alla grande un giocatore per noi importantissimo come McGee, ma abbiamo perso Gordon... In compenso Ivanov si sta integrando sempre meglio, ma insomma di sicuro siamo in una situazione sempre in via di definizione".

"Gas" però non ci sta a piangersi addosso: "La scelta di Gordon è stata per noi inaspettata, magari per qualcuno è stata discutibile, mentre per altri, se gli stimoli non c'erano più, ha fatto bene a fare così, ma al di là di questo non serve a niente trovare scuse. Questi siamo e possiamo far bene anche senza Gordon! Sappiamo che ci aspetta una trasferta complicata, ma andremo a Sassari per giocarci fino in fondo le nostre chance".

La trasferta in terra sarda appare effettivamente proibitiva: "Sicuramente Sassari è una squadra costruita con obiettivi diversi dai nostri -concorda Gaspardo- ma lo è anche Venezia e siamo andati al Taliercio a giocarcela fino in fondo, nonostante le numerose assenze. Il rientro di Tyrus è per noi importante, anche sul piano mentale, Ivanov è un giocatore che ci sta dando tanto, sia a livello tecnico che di esperienza, e quindi non penso che al di là del rispetto nei confronti dei nostri avversari, debba esserci altro"...

Sabato contro Pesaro, sicuramente la prova dell'ex-giocatore di Cremona è stata positiva: "Io cerco di fare sempre del mio meglio -afferma Gaspardo- ma la cosa più importante è che in campo ci sia sempre il giusto equilibrio e che ognuno conosca bene il proprio ruolo e di conseguenza faccia quello di cui la squadra ha più bisogno. Ho fiducia in me stesso e nei miei compagni e indubbiamente le due vittorie consecutive ci hanno fatto bene, anche se è vietato abbassare la guardia perché la classifica resta cortissima".