Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Sacripanti: "Nel terzo quarto abbiamo gestito male"

Pubblicato in Prima Squadra - Lunedì 6 Febbraio 2017

Il tecnico di Avellino analizza la sconfitta dei suoi: "Nel terzo quarto dovevamo controllare meglio il ritmo e cercare di portare a casa qualche fallo in più".

Non cerca scuse coach Sacripanti al termine della sfida della sua Avellino contro Pistoia. Il tecnico degli irpini riconosce i meriti di Pistoia e non risparmia un paio di appunti ai suoi ragazzi: "Sapevamo che sarebbe stato difficile vincere qua -afferma il coach brianzolo- ma nel primo tempo devo dire che abbiamo fatto una buona partita, anche se all'intervallo il divario fra noi e Pistoia poteva essere maggiore se non ci fossimo fatti ingolosire da tre-quattro situazioni in cui abbiamo cercato dei tiri affrettati in contropiede. Nel terzo quarto, poi, abbiamo gestito male nel momento in cui i nostri avversari hanno alzato tantissimo l'intensità difensiva e hanno iniziato a metterci le mani addosso: ecco -sono le parole di Sacripanti- in quel frangente dovevamo magari controllare il ritmo, cercare qualche contatto in più e andarci a prendere dei falli, mentre Pistoia ha chiuso con solo un fallo di squadra commesso. Abbiamo pagato cara la loro aggressività a livello di lucidità nell'ultimo quarto e nel punto a punto sicuramente i nostri avversari sono stati più bravi di noi".

Sacripanti chiude poi con un commento sul tecnico a Ragland nel momento topico della partita: "Spiace per quella decisione perché io ero in linea con il giocatore e posso dire che è andato a terra, si è rialzato, ma non ha detto una parola all'indirizzo del direttore di gara".