Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Rispettiamo Capo d'Orlando, ma girare a quota 20 ci darebbe grande tranquillità"

Pubblicato in Prima Squadra - Sabato 2 Gennaio 2016

Il tecnico biancorosso alla vigilia della sfida con i siciliani spiega: "Non sarà una partita semplice, ma abbiamo preparato bene la gara: servirà grande concentrazione"

Primo match del 2016 che chiude anche il girone di andata: la Giorgio Tesi Group riceve domani (palla a due alle 18.15) la Betaland Capo d'Orlando, fresca dell'avvicendamento in panchina. Alla guida dei siciliani, infatti, da pochi giorni c'è Gennaro Di Carlo, già vice dell'esonerato Giulio Griccioli, e coach Esposito sa bene quanto questo aspetto vada tenuto in debita considerazione: "Dobbiamo rispettare molto Capo d'Orlando -afferma il tecnico biancorosso nella conferenza stampa di questa mattina- sia perché torneranno a giocare al completo, e finché questo è avvenuto non dimentichiamoci che insieme a noi erano una delle sorprese più grandi della stagioni, sià perché un cambio in panchina dà sempre una scossa, anche a livello di stimoli e motivazioni".

Non vuole insomma sentir parlare di partita facile, il tecnico casertano, anche perché la posta in palio è importante: "Girare a quota 20 sarebbe non solo un premio per il grande lavoro fatto finora -spiega infatti Esposito- ma soprattutto ci garantirebbe la possibilità di affrontare il girone di ritorno con tranquillità, di gestire eventuali situazioni di emergenza con più serenità, di sperimentare soluzioni nuove, anche dal punto di vista tattico. Per vincere però dovremo fare una partita di grande concentrazione fin dal primo minuto, sfruttando meglio di come abbiamo fatto a Sassari il dominio a rimbalzo o le palle recuperate, che ci permetterebbero di attaccare in situazioni di difesa non schierata".

La squadra, nonostante il burrascoso rientro dalla trasferta in terra sarda (con il volo aereo dirottato su Genova a causa del maltempo), si è preparata al meglio: "Sono contento di come abbiamo lavorato -chiosa Esposito-  della concentrazione e della voglia che ho visto nei ragazzi. Credo che in questo periodo di partite ravvicinate tutti abbiamo fatto un ottimo lavoro, a partire dai giocatori, passando per staff tecnico e sanitario. Knowles? Ha fatto la miglior settimana di allenamento da almeno un mese a questa parte: sono fiducioso, poi come al solito sarà il campo a parlare! Abbiamo davanti questo ultimo sforzo e poi ci sarà la sosta: non mi fa mai piacere interrompere il lavoro per una settimana, ma credo che in questo momento per noi una pausa sia quantomeno salutare".