Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Non abbiamo rispettato il piano partita, poi bravi a rientrare ma nel finale abbiamo pagato lo sforzo del terzo periodo"

Pubblicato in Prima Squadra - Sabato 18 Marzo 2017

Il tecnico biancorosso spiega: "Siamo vivi, ma il grosso rammarico di questa sera è il 61-43 del primo tempo".

Analizza la gara di Trento con grande lucidità coach Esposito: "Giocare i primi due quarti -sono le parole del tecnico biancorosso nella sala stampa del PalaTrento- non facendo, soprattutto in difesa, ciò che avevamo preparato, ti mette in difficoltà nel momento in cui devi fare uno sforzo extra per rientrare: e così poi nel finale, quando sarebbero servite le energie fisiche e mentali per fare il colpaccio, abbiamo pagato il grande sforzo fatto nel terzo quarto. Non aver rispettato il piano partita è il grosso rammarico che mi porto dietro da questa serata -prosegue Esposito- anche perché quanto fatto vedere nel secondo tempo dimostra che potevamo raccogliere qualcosa di diverso. Peccato perché dopo aver resettato tutto nell'intervallo eravamo riusciti a rientrare pienamente, nonostante un 61-43 a metà gara che avrebbe ammazzato chiunquem, soprattutto una squadra abbastanza inesperta come la nostra".

Il coach getta poi uno sguardo sul futuro: "Questa sconfitta -afferma Esposito- non cambia il nostro obiettivo finale: dobbiamo pensare a salvarci il prima possibile. Sapevamo che dopo le prime quattro gare, ci aspettava un filotto difficilissimo, però la reazione che abbiamo avuto nella seconda parte di gara sta a significare che siamo vivi e che quindi possiamo sperare di raggiungere la salvezza con qualche giornata di anticipo".