Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

A Caserta la The Flexx parte bene, poi si smarrisce: terza sconfitta in campionato

Pubblicato in Prima Squadra - Lunedì 24 Ottobre 2016

Ottimo approccio alla gara dei biancorossi che poi finiscono per sfaldarsi e cedono 74-65 a una Pasta Reggia che gioca meglio e merita il successo

La The Flexx esce con un pugno di mosche dal PalaMaggiò di Caserta, al termine di una partita giocata sottotono, sia difensivamente (troppe le comode occasioni concesse nel pitturato agli avversari), che offensivamente (tante palle perse e scarsa fluidità, a funestare ulteriormente una serata scadente sul piano delle percentuali).

Il risultato finale di 74-65 in favore dei padroni di casa è lo specchio fedele di una gara in cui Pistoia è stata non solo poco brillante, ma sostanzialmente troppo discontinua: ottimo inizio (4-10 dopo appena tre minuti), momento di rottura prolungata (parziale di 14-0 per Caserta e allungo deciso di marca campana sul 24-10), fiammata a fine terzo periodo (54-50 allo scadere del trentesimo), altro break facile facile concesso ai padroni di casa (8-0 in due minuti in apertura di ultimo quarto, con due palle perse in serie e gara sostazialmente andata).

Peccato, perché nei momenti in cui la The Flexx ha avuto la necessaria lucidità, Caserta ha, nonostante tutto, sofferto: troppo poco, tuttavia, per pensare di uscire vittoriosi dal PalaMaggiò. Tanti i giocatori apparsi in difficoltà (al termine di 40 minuti in cui onestamente Pistoia mai ha dato la sensazione di poter riuscire a portare a casa il match)  mentre meritano un plauso le prestazioni di Boothe, Antonutti (alle prese anche con problemi a una spalla) e Magro: da queste e poche altre note liete coach Esposito dovrà ripartire per preparare al meglio la delicata sfida interna di domenica contro Varese.