Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

LA TESI GROUP SI ARRENDE IN FINALE: LA COPPA VA A TRENTO

Pubblicato in Prima Squadra - Lunedì 11 Marzo 2013

Pistoia si inchina ai padroni di casa della Bitumcalor Trento nell'ultimo atto della Coppa Italia di LegaDue. A festeggiare vittoria e trofeo sono dunque Forray e compagni, mentre la Giorgio Tesi Group torna a casa con qualche rimpianto, non solo per aver subito a cavallo fra secondo e terzo periodo una rimonta che pareva difficile fino a quel momento (biancorossi avanti anche di 14 lunghezze), ma anche per una direzione arbitrale che, francamente, non ha proprio convinto. Senza nulla togliere ai grandissimi meriti dei ragazzi di coach Buscaglia, stona infatti il dato dei falli (25-14 a danno di Pistoia), così come, di conseguenza, quello dei tiri liberi (29-11, ma stavolta, ovviamente, a vantaggio di Trento): la sensazione è che, con un metro di giudizio diverso, anche l'epilogo sarebbe potuto essere un altro.

Il verdetto del campo, tuttavia, va sempre accettato. Onore e meriti dunque a Trento, che ha messo in fila quelle che, forse, alla vigilia qualcuno considerava le vere favorite: Casale prima, e Pistoia, appunto, poi.

La gara ha vissuto due momenti nettamente distinti: primo quarto tutto di marca biancorossa (23-9 dopo i primi 10 minuti, con Pistoia che manda ben sette uomini diversi a canestro), secondo quarto che segna la svolta (la rimonta trentina si materializza proprio nella seconda metà del periodo), terzo quarto di perfetto equilibrio, e ultimo tempino in cui Trento (guidata da Pascolo ed Elder) dimostra di averne di più, fino all'84-76 finale che è comunque risultato fin troppo penalizzante per una Tesi Group che arriva a giocarsi il match pressoché in volata. Per la cronaca, oltre alla buona prova di Graves (24 punti e 4 assist), da sottolineare il rientro in campo di Michael Hicks, che, assente dalla gara contro Bologna, si è rivisto in campo per 14 minuti: la condizione non è certamente quella dei giorni migliori, ma aver ritrovato Mike è comunque una buona notizia per coach Moretti e il suo staff.

A fine partita, ovviamente, giustificata la festa dei trentini, mentre Pistoia (seguita in questa lontana trasferta da oltre un centinaio di supporters) si "consola" con il premio individuale a Roberto Rullo, eletto miglior giocatore italiano della manifestazione. Premi importanti anche per Davide Pascolo: al giocatore della Bitumcalor va infatti il doppio riconoscimento di miglior giocatore delle finali e di miglior Under 24.

Da martedì si torna ovviamente a pensare al campionato: la Tesi Group capolista è infatti attesa domenica alla difficile trasferta sul campo della Givova Scafati. Restano da valutare le condizioni di Gek Galanda, uscito nel corso del terzo quarto per una distorsione alla caviglia, che almeno a caldo non pare però destare grandi preoccupazioni.

BITUMCALOR TRENTO-GIORGIO TESI GROUP 84-76 (23-9, 33-31, 59-56) BITUMCALOR TRENTO: Umeh 12 (31'), Bailoni n.e., Pascolo 16 (27'), Forray 10 (23'), Dordei 4 (15'), Basile n.e., Bossi n.e., Garri 9 (26'), Elder 23 (30'), Conte 6 (31'), Spanghero 4 (17'). Allenatore: Maurizio Buscaglia. GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: Grillini n.e., Meini 2 (22'), Toppo 2 (33'), Borra 2 (5'), Galanda 10 (17'), Hicks 9 (14'), Cortese 10 (34'), Saccaggi 8 (18'), Rullo 9 (25'), Graves 24 (32'). Allenatore: Paolo Moretti. ARBITRI: Ursi di Livorno, Paglialunga di Massafra (TA), Boscolo di Chioggia (VE) MVP: Luca Garri (Bitumcalor Trento), 9 punti, 12 rimbalzi, 27 valutazione SPETTATORI: 2500 circa