Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Lombardi: "In campo sempre per vincere, anche a Trento"

Pubblicato in Prima Squadra - Mercoledì 14 Ottobre 2015

Domenica, nella sofferta vittoria su Pesaro, il suo è stato un contributo decisivo: coach Esposito lo ha addirittura spedito in quintetto nel quarto, determinante, periodo ed Eric Lombardi ha risposto presente. Senz'altro una bella iniezione di fiducia per l'ex-giocatore di Biella: "Sono contento -afferma il numero 11 biancorosso nella consueta conferenza stampa di metà settimana- perché sentirmi addosso la fiducia dell'allenatore è un punto di partenza importante per il mio percorso di crescita. Ho cercato di dare il mio contributo, in termini di determinazione ed energia, cercando di trasferire questo ai miei compagni, e devo dire che le cose sono andate bene".

Le cose sono andate bene anche perché la squadra è stata brava a non disunirsi nei momenti più difficili: "E' vero -concorda Lombardi- credo che una delle chiavi della partita sia stata la nostra capacità di rimanere comunque sempre compatti, senza perdere né la testa, né la fiducia, anche di fronte a quel 19-0 iniziale di parziale che poteva farci molto male. Sono segnali di un gruppo compatto e arrivare a cogliere vittorie così sicuramente ci dà morale, fiducia, oltre a permetterci di mettere da parte altri due punti importantissimi in classifica. Sappiamo -continua Lombardi- che ci saranno altri momenti difficili nel corso della stagione, ma se sapremo affrontarli bene e di squadra, come abbiamo fatto a Pesaro, sicuramente riusciremo altre volte a rimediare a situazioni complicate".

Dopo la vittoria di Pesaro, che rappresentava subito un esame all'indomani del vittorioso debutto con Pesaro, l'idea che Lombardi si è fatto della squadra è piuttosto precisa: "Sicuramente si è visto che non dobbiamo mai partire con la faccia sbagliata -spiega Eric- e che chiunque sia l'avversario e dovunque giochiamo dobbiamo partire con la fame di vincere. Se poi così non dovesse essere cercheremo di capire cosa abbiamo sbagliato e questo sarà uno stimolo ulteriore per tornare ad allenarsi il martedì, ma il dato di fatto è che questa squadra deve andare in campo per vincere sempre: sarà così anche a Trento, sapendo che affronteremo una squadra in grande forma, forte, profonda, e lo faremo a casa loro, ma l'obiettivo pure domenica deve essere quello di portare a casa altri due punti".

Dopo due giornate di campionato è ovviamente presto per fare un  bilancio, ma l'impatto di Lombardi con la realtà pistoiese è stato senza dubbio positivo: "Il coach è un allenatore molto attento ai particolari -spiega l'ex giocatore di Biella- uno di quelli che ti stimolano a dare sempre di più, e questo è positivo per un giovane che sa di dover migliorare e di doversi sempre far trovare pronto nel momento del bisogno. I compagni sono splendidi, sia dentro che fuori dal campo, la città è bella, la gente mi ha accolto benissimo e quindi sono assolutamente soddisfatto dei miei primi mesi qua".