Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Dalmasson: "Nel primo tempo abbiamo avuto troppa fretta, poi nel secondo abbiamo fatto meglio, meritando la vittoria"

Pubblicato in Prima Squadra - Lunedì 4 Marzo 2019

Il tecnico di Trieste elogia la prova dei suoi: "Tante piccole cose utili da parte di tutti. Pistoia? Le serve tempo e lavoro".

Eugenio Dalmasson, tecnico di Trieste, è ovviamente soddisfatto dell'esito della gara del PalaCarrara: "Abbiamo avuto pochi punti di riferimento nel preparare questa partita, da un lato perché Pistoia ha cambiato molto e dall'altro perché riprendere dopo una sosta così lunga è sempre complicato e questo si è visto nei primi 20 minuti, in cui abbiamo avuto troppa fretta e abbiamo commesso scelte sbagliate. Poi -prosegue l'allenatore ospite- abbiamo iniziato a ragionare meglio, capire dove potevamo avere qualche vantaggio e questo ci ha permesso di stare sempre avanti, trovare via via fiducia e centrare una vittoria onestamente meritata". 

Trieste, anche a Pistoia, è sembrata squadra matura: "Era una partita importante per entrambi -spiega Dalmasson- i punti in palio erano pesanti e ci siamo presentati a questo appuntamento con consapevolezza. Avere troppa fretta di uccidere la partita non ci ha aiutato a prenderne il controllo, ma quando abbiamo iniziato a difendere meglio, coprire bene l'area, costruire con pazienza, allora per Pistoia le cose sono iniziate a diventare complicate e da questo punto di vista sono soddisfatto anche dell'apporto dato dalla panchina: abbiamo trovato tante piccole cose utili da parte di tutti".

Dalmasson chiude poi con un pensiero su Pistoia: "Adesso serve lavoro, non solo tecnico, ma anche fisico: Odum, ad esempio, mi pare un po' in difficoltà, anche se è un giocatore di ottimo livello. A livello di talento, credo che oggi come oggi Pistoia sia una squadra migliore rispetto al girone di andata, ma serve tempo per mettere insieme i pezzi e riuscire ad avere una buona organizzazione di squadra, soprattutto difensiva. Sono convinto, tuttavia -conclude il tecnico giuliano- che coach Ramagli abbia l'esperienza per gestire al meglio questo tipo di situazioni".