Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Bond: "Ci manca aggressività e cattiveria agonistica"

Pubblicato in Prima Squadra - Mercoledì 10 Gennaio 2018

Il giocatore biancorosso parla del momento della squadra: "Concediamo troppo agli avversari, adesso dobbiamo reagire e farlo insieme. Si inizia ad avvertire un senso di urgenza".

Conferenza stampa di metà settimana per Jaylen Bond, che, di fronte ai giornalisti, parla del momento difficile della squadra: "Certamente questo non è un periodo facile -ammette il numero 15 biancorosso- e si inizia ad avvertire un senso di urgenza: c'è bisogno di vittorie. Dobbiamo affrontare una partita alla volta, senza farci prendere dal panico e interrompere al più presto questa striscia negativa. E siccome a nessuno piace perdere, dobbiamo lavorare ancora più duramente di come fatto finora".

Bond prova a focalizzare l'attenzione sulle cause delle troppe sconfitte: "Credo che il problema principale in questo momento sia la difesa. Concediamo troppi punti agli avversari, e anche se di media non segnamo poco, è difficile quando gli avversari trovano tanti canestri, anche facili. Una difesa solida porta spesso a un buon attacco: con Milano, in verità, siamo riusciti a tenerli a punteggio basso per buona parte della partita, ma loro erano molto più grossi di noi, e la differenza fisica si è sentita. Sono una squadra costruita per competere anche a livello europeo e disegnata per conquistare lo scudetto e anche se noi possiamo competere con tutti, loro sono sicuramente una corazzata".

Trovare una soluzione, in questo momento, deve essere un obiettivo comune: "Ci manca, apparentemente, aggressività e cattiveria agonistica. Io per primo devo giocare in maniera più dura, usando più il fisico, e comunque tutta la squadra deve unirsi per fare meglio. Dobbiamo far trasparire quello che sentiamo dentro, metterci tutta l'aggressività possibile, per far vedere al pubblico e alla città che vogliamo giocare determinati, al massimo, che teniamo a quello che facciamo e che lotteremo fino all'ultima goccia di sudore per mantenere la serie A. Fin dalla partita di domenica a Brescia -conclude Bond- dobbiamo reagire e la mentalità deve essere quella di chi si sta giocando tutto in una singola gara".