Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

OriOra la situazione si complica: Torino vince e inguaia i biancorossi

Pubblicato in Prima Squadra - Domenica 14 Aprile 2019

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

Una tripla di Wilson a 30 secondi dalla fine condanna la OriOra alla sconfitta contro Torino e segna in maniera pesante il campionato dei biancorossi.

Al PalaCarrara fanno festa i piemontesi, che si impongono 81-78 al termine di una partita tiratissima e si mettono in tasca un bel pezzo di salvezza. Pistoia paga un inizio difficile, rientra bene in partita fra la fine del primo e l'inizio del secondo quarto, riesce a prendere anche sei punti di vantaggio nel terzo periodo, ma, come già successo contro Reggio Emilia tre settimane fa, paga un ultimo quarto difficile, in cui la fatica e la paura di sbagliare hanno annebbiato le idee e paralizzato le gambe a Della Rosa e compagni.

Senza Mesicek, rimasto in panchina per tutti i 40 minuti e dunque anche con problemi di rotazione, Pistoia ha giocato una partita generosa: i biancorossi hanno dato tutto quello che avevano, contro una Torino che ha trovato due protagonisti diversi nelle due metà di gara (Jaiteh prima e Moore poi) e che, alla lunga, ha potuto beneficiare di un roster più profondo e talentuoso. Anche gli episodi, purtroppo, specie nel finale, non hanno certo aiutato i biancorossi, finendo per pesare nell'economia di una partita che comunque la squadra ospite ha vinto con merito.

La situazione in classifica, adesso, si fa davvero complicata: in svantaggio con tutte e tre le dirette concorrenti per la salvezza, la OriOra dovrà ora cercare di fare due punti in più di almeno una fra Torino, Reggio Emilia e Pesaro per agguantare una salvezza oggi decisamente più lontana. La matematica lascia aperta ancora una speranza e la squadra dovrà aggrapparsi a quella nelle ultime quattro giornate, con la speranza di poter difendere la serie A quantomeno fino all'ultima giornata di campionato...