Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Della Rosa: "Ai nostri avversari è stato permesso molto"

Pubblicato in Prima Squadra - Giovedì 27 Dicembre 2018

Il playmaker biancorosso spiega la sconfitta con Trento: "Sappiamo come sono abituati a giocare, ma a me è stato intimato da uno degli arbitri di essere meno agonista, mentre a loro hanno fischiato un fallo nei primi otto minuti dell'ultimo quarto

Non usa giri di parole Gianluca Della Rosa per commentare la sconfitta con Trento: "Non voglio far polemica, perché io non sono nessuno -esordisce di fronte ai microfoni il 22enne playmaker biancorosso- e nemmeno togliere alcun merito alla vittoria dei nostri avversari. Si sa però com'è il loro modo di giocare: ce lo aspettavamo e lo avevamo preparato. Però a me che do tutto, che gioco così, come i miei compagni, mettendoci l'anima, in una partita del genere viene difficile capire il perché del richiamo che mi sono sentito fare da uno degli arbitri dopo appena dieci secondi dal mio ingresso in campo... "Devi essere meno agonista", mi è stato detto: io meno agonista? Se a me togli l'agonismo, beh posso andare a giocare a bocce la domenica! A maggior ragione quando gioco contro Trento. Ai nostri avversari è stato permesso molto, anche cose che a noi non sono state consentite: si sono visti fischiati un fallo contro nei primi otto minuti e mezzo dell'ultimo quarto e direi che questo ha inciso"

L'analisi di Della Rosa è proseguita poi a trecentosessanta gradi: "Detto questo, noi abbiamo commesso i nostri soliti errori, in difesa ci siamo fatti attaccare parecchie volte da Craft, concedendo qualcosa di troppo anche se lui è stato molto bravo. Ci abbiamo messo l'anima, ma non è bastato: purtroppo in questo momento per noi è quasi meglio giocare in trasferta che in casa, perché appena andiamo sotto percepiamo il rumoreggiare del pubblico e questo ci toglie serenità. Certo cinque sconfitte su sei a Pistoia dispiacciono: mi metto nei panni dei tifosi e forse anche io farei come tanti di loro. Purtroppo domenica abbiamo buttato via la vittoria contro Torino, oggi abbiamo subito il wrestling di Trento e in due partite molto equilibrate abbiamo raccolto zero punti: dobbiamo lavorare giorno dopo giorno per provare a salvarci, che è il nostro obiettivo e l'unica cosa a cui guardiamo"!